venerdì 9 dicembre 2011

l'8 dicembre

ieri il giorno dell'immacolata diciamo che è stato decisamente diverso dagli altri anni.. primo perchè lo scorso anno avevo un accenno di pancia che mi guardavo ogni giorno allo specchio con i pantaloni calati a metà coscia, secondo perchè solitamente da che non vivo più coi miei faccio l'albero in questo giorno senza l'ansia di mia madre con la paletta pronta a raccogliere tutti gli aghetti che cadono, terzo perchè lo scorso anno l'albero non l'ho nemmeno fatto, a metà gennaio dovevo lasciare casa e già c'erano i pacchi da fare per il trasloco, mi sono risparmiata la fatica, con l'alibi: tanto lo facciamo il prossimo anno che c'è pure il ranocchio, quarto perchè ancora non sapevamo dell'esistenza della mia nipotina che ieri ha fatto il battesimo...
eh si.. alle 7 è iniziata la giornata, dovevo lavare e piastrare i capelli e ovviamente mi son svegliata tardissimo dopo che il piccoletto ha preso la sana abitudine di guardarsi almeno un'oretta di televisione la notte, imponendosi con le sue urla..
alle 8 ero già rientrata nella tabella di marcia.. ero quasi pronta e avevo fatto pure il bagnetto a daniele, che, come da copione, s'era sporcato pure la schiena con la sua bella cacchina mattutina..
alle nove ero pure truccata e vestita.. e prendi la scorta di bavaglini, e prendi la scorta di pannolini, e prendi due cambi, e prendi lo yogurt per la merenda, e prendi i plasmon per lo spuntino, e prendi la crema per il viso, ah già.. il regalo.. possiamo uscire!
arrivo e ovviamente trovo subito da lavorare, mentre mia cognata finisce di vestire la principessa io preparo la navetta, fatto questo mi ritrovo la nipotina in braccio e un biberon in mano..
daniele intanto è di là in braccio al nonno che fa il buffone..
andiamo a messa e ovviamente il piccoletto ha sonno, ma non dorme come si fa normalmente, no, lui urla e ride, tanto che prima dell'eucarestia io e mio marito scappiamo a gambe levate..
direzione casa dei miei.. lo abbiamo fatto pranzare lì perchè in casa di mia cognata sai che macello che si combinava.. poi non ce l'avevo un altro cardigan blu con le toppe grigie figo come quello che indossava..
nel viaggio al ristorante s'è sparato una mezz'oretta di sonno.. e da lì si è ricaricato per tutto il pomeriggio..
la mia nipotina invece continuava a piangere perchè non riusciva a prender sonno, e poi c'aveva fame, e poi c'aveva le coliche, e poi di nuovo fame.. e te credo che c'hai le coliche!! in 4 ore ti sei bevuta 300 ml di latte in tre poppate!!
vabbè.. ognuno fa quel che vuole!
arriva la torta e come ogni battesimo che si rispetti arriva il tragico momento delle foto!!
devi andare a riprendere tutti i parenti, urlando a squarciagola per superare la voce del bambino di turno che urla perchè stressato dalla giornata e da quel passare da una persona all'altra.
alle 18 andiamo via, altra mezz'ora di sonno in macchina...
casetta, cena (di daniele, io avrei vomitato pure l'anima se provavo a mangiare anche solo un mandarino) e nanna...
almeno stanotte l'ora di tv è saltata...

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...