giovedì 6 settembre 2012

mannaggia a me mannaggia!!!!

mi ritrovo qui, finalmente un attimo di relax, ho lasciato il ranocchio da mia madre, la scusa era sistemare un pò casa, visto il disastro lasciato da mio marito, approfittarne per caricare e stendere una lavatrice e preparare la cena per stasera e il pranzo per domani...la realtà è che avevo voglia di stare un pò da sola! ultimamente non c'è mai tempo per me, per stare senza far niente, sola coi miei pensieri. è un periodo un pò così, lo stress a mille, la prolattina che chissà a quanto è schizzata, visti i 13 giorni di ritardo -no, non sono incinta, ne ho avuto la conferma l'altro ieri dopo che mio marito, fremente nell'attesa di vedere il risultato di quel test, mentre io fumavo una sigaretta affacciata alla finestra mi ha detto: vaffanculo, ho preso pure quello da 16 euro!-, la frequenza cardiaca che ormai viaggia fissa sopra i 100 battiti al minuto, e la voglia di stare a casa in pigiama, tutto il giorno, a non fare niente. ma a fare niente non ci posso stare, ce n'è di cose da fare, ma non arrivo mai a fare niente, mi manca sempre qualcosa.. ogni tanto penso che forse una gravidanza ora mi farebbe più male che bene, ma poi scaccio subito quel pensiero, perchè in fondo lo voglio veramente. e con i suoceri è sempre così, cioè niente di nuovo, e con mio fratello stanno venendo fuori tanti di quei problemi, problemi che poi in realtà mi faccio solo io, perchè gli altri se ne sbattono allegramente... che casino!! complice questo tempo, l'umore è sotto i piedi e di più... ho la sensazione di essere in sindrome premestruale da almeno un paio di settimane, mi esce la lacrima anche guardando s.o.s. tata, scatto per niente, ma nessuno lo capisce, nessuno lo sa che anche se io non mi lamento mai faccio un lavoro che emotivamente distruggerebbe pure i sassi, che comunque sto fuori 7 ore al giorno e 10 quando faccio la notte, e quando torno inizia il lavoro vero, che nessuno mi da una mano se devo pulire, cucinare, stirare, che mio marito non c'è mai, sta sempre a lavorare povero cristo dal lunedì alla domenica e quando torna ha pure il coraggio di dirmi: eh, ma devi prenderti un pò di tempo per te! e quando, di grazia? tu riesci ad uscire quando devi tenere daniele mezza giornata, io no, perchè per far star fuori te e lui quelle tre ore, io ne devo passare sei a prepararti pranzo e cena, a te e tuo figlio, devo farti trovare almeno due cambi per te e due per tuo figlio, se io esco vado a fare la spesa o a pagare le bollette, sempre col bambino in collo, di fretta come una matta... vabbè, vado va, la lavatrice è finita, stendo i panni e finisco di godermi questo pomeriggio di relax...

6 commenti:

Mammola ha detto...

Tieni duro...non mollare!!! E sono sicura che ce la farai a superare tutto...

tania ha detto...

Si, stasera va già meglio ;)

Cuoreotesta ha detto...

Dai Tania! forza sei una Donna e questi problemi ti devono scivolare! non sono problemi è solo la necessità di prendere le cose un pò più alla leggera. Fregatene se la casa è un casino o se hai roba da stirare! e ccchee cazz.. SE qualcuno ha piacere a venire da te ci viene per te non per la casa ordinata o i vestiti stirati. Goditi la vita per quello che è e pensa soltanto una cosa... TU, IO, NOI SIAMO FORTUNATI.. abbiamo i nostri figli sani, un marito/compagno che ci vuole bene, mangiamo almeno 3 volte al giorno e abbiamo un tetto sulla testa...
Lo so che sono discorsi idioti ma quando a me girano le balle come girano a te, questo diciamo "mantra" mi fa tornare le rughe distese... provaci! un abbraccio!

piccola mamma ha detto...

mi sento come te in questo periodo............................

tania ha detto...

Ho visto ora quello che è successo... I miei problemi a confronto sono niente...un abbraccio

tania ha detto...

Vane è l' autunno, passerà

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...