giovedì 27 giugno 2013

sarebbero 130, ma sono 100 come sempre.

grazie mille mio adorato dottore, perchè di due gravidanze ti degni di farmi una fattura e mi fai pagare sempre il solito prezzo!!! ma tanto, io ti adoro lo stesso.
ieri avevo la visita per le 16.
-dai amò, che stavolta in un'ora siamo fuori, saremo di sicuro i primi, prima delle quattro il dottore non arriva mai.

martedì 25 giugno 2013

'a mamma

da qualche giorno è iniziata una fase tutta nuova, che mi fa amare ancora più profondamente quel piccoletto che adesso dorme sul divano.
nell'ultimo mese e mezzo ha imparato che ci sono tante parole da dire e ha preso a fare il pappagallo e ripetere tutto ciò che si dice, per poi tirarti fuori proprio quella parola ripetuta a caso un'ora fa, quando arriva il giusto momento.

lunedì 24 giugno 2013

casa dolce casa

Siamo tornati stamattina a casa, il tempo era brutto, le previsioni danno pioggia per qualche giorno, così io e ranocchio ce ne siamo tornati qui, ne approfitto per fare qualche lavatrice e sistemarmi un pò, visto che in campeggio non ne ho avuto molto tempo.
ci siamo abbronzati alla grande, dani si è divertito tantissimo, sporcandosi come non mai, mangiando gelati e sabbia, imparando a rispettare la fila allo scivolo.
io mi sono stancata più che a casa, perchè puzzola è piccolo e se non gli sto dietro i bimbi più grandi se lo mangiano a colazione, non posso lasciarlo libero di giocare da solo mentre io mi faccio i cavoli miei, nè posso rinchiuderlo in piazzola.
i piedi col caldo hanno iniziato a gonfiarsi abbastanza e in questo l'acqua mi ha aiutata molto, tante camminate  in riva al mare sono state una manna dal cielo.

mercoledì 12 giugno 2013

e siamo a metà



oggi siamo al giro di boa, metà strada, venti settimane.
è proprio vero che le seconde gravidanze volano in confronto alle prime.
stavolta, passata la normale ansia iniziale, non mi viene il panico da visita, tipo che il mio ginecologo mi disse: ci vediamo a giugno, intorno al 20. adesso il mercoledì sto mese casca il 19 e il 26 e con dani figurati, si va il 19, stavolta invece vado il 26, così mio marito non si deve ammazzare a chiedere un cambio turno, come se stesse chiedendo chissà quale assurdità.
tipo che appunto è quasi ora di tornare a fare la visita e io devo fare ancora tre esami del sangue.
tipo che ancora non compro niente per Niccolò.
poi però ci penso e mi sento in colpa, perchè questo bimbo non vale meno dell'altro, questo sarà un altro cacasotto che riempirà le mie giornate...

giovedì 6 giugno 2013

e il puzzone che vuole?

lunedì mattina tra capo e collo mi è arrivata la notiziona... il giorno seguente alle ore 11 avrei dovuto eseguire l'ecografia morfologica....
si, perchè il posto non c'era così -forse ve lo avevo detto già ma ultimamente dimentico tutto- ci siamo messe d'accordo( io e la mia amica) direttamente col dottore, che avremmo dovuto contattare il 3 giugno, così che in base ai suoi turni mi avrebbe detto quando vederci.
ora la mia reazione è stata un pò strana, mi aspettavo di farla intorno a metà mese, quindi non ero preparata.
oddio, i peli, non ho fatto la ceretta... ah, ma tanto questo mica mi visita?! ecco, il primo pensiero!
poi ho pensato che finalmente avrei potuto fare un regalino colorato a questo puzzolino in arrivo.
il problema è stato che con così poco preavviso non sono riuscita ad organizzarmi, il nido è finito, mia madre lavorava e io ho dovuto portarmi ranocchio... non vi dico che casino che ha combinato, nella corsia come non ci hanno cacciati non lo so.
prendeva la cornetta del telefono, presente quelli che stavano nelle cabine telefoniche anni fa? a proposito, esistono ancora? boh... che ignorante che sono! comunque, dicevo, prendeva la cornetta e telefonava a nonna: nonnaaaaaa!!! e tutto il suo discorso. chiudeva, rialzava la cornetta: nonnnnnoooooo!!!! e altro lungo discorso... peccato che quando glieli passo davvero ride e fa ciao con la mano, niente di più....
è il nostro turno, ma il dottore ha deciso di fare una pausa caffè moooolto lunga...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...