giovedì 6 giugno 2013

e il puzzone che vuole?

lunedì mattina tra capo e collo mi è arrivata la notiziona... il giorno seguente alle ore 11 avrei dovuto eseguire l'ecografia morfologica....
si, perchè il posto non c'era così -forse ve lo avevo detto già ma ultimamente dimentico tutto- ci siamo messe d'accordo( io e la mia amica) direttamente col dottore, che avremmo dovuto contattare il 3 giugno, così che in base ai suoi turni mi avrebbe detto quando vederci.
ora la mia reazione è stata un pò strana, mi aspettavo di farla intorno a metà mese, quindi non ero preparata.
oddio, i peli, non ho fatto la ceretta... ah, ma tanto questo mica mi visita?! ecco, il primo pensiero!
poi ho pensato che finalmente avrei potuto fare un regalino colorato a questo puzzolino in arrivo.
il problema è stato che con così poco preavviso non sono riuscita ad organizzarmi, il nido è finito, mia madre lavorava e io ho dovuto portarmi ranocchio... non vi dico che casino che ha combinato, nella corsia come non ci hanno cacciati non lo so.
prendeva la cornetta del telefono, presente quelli che stavano nelle cabine telefoniche anni fa? a proposito, esistono ancora? boh... che ignorante che sono! comunque, dicevo, prendeva la cornetta e telefonava a nonna: nonnaaaaaa!!! e tutto il suo discorso. chiudeva, rialzava la cornetta: nonnnnnoooooo!!!! e altro lungo discorso... peccato che quando glieli passo davvero ride e fa ciao con la mano, niente di più....
è il nostro turno, ma il dottore ha deciso di fare una pausa caffè moooolto lunga...

finalmente chiamano il numero 6, proprio nel momento in cui stavo trangugiando uno schifosissimo biscotto al cioccolato ripieno di crema allo yogurt -ma che accoppiata è? però oh, solo quello ho trovato al bar dell'ospedale per ovviare al mio solito calo glicemico delle 11:30.
arriviamo e il ginecologo mi dice che non sa se dovremo tornare, perchè è un pò prestino e non sa se riuscirà a visualizzare correttamente cuore e cervello, eh lo so, io te l'avevo detto che stavo alla diciannovesima....
la tirocinante inizia con le domande: prima gravidanza?
- no, è la seconda.
-la prima l'ha partorita?
ora, ok, saranno domande che fai senza pensare, ma a parte che io partorisco mio figlio, poi... dai, c'è mio marito con in braccio un bimbo, ponila in maniera differente...
-si, è lui...
il dottore dice che si vede tutto perfettamente e corrisponde esattamente all'epoca gestazionale.. eh lo so, quel mese giusto due volte ci siamo incrociati io e mio marito, quella volta e dieci giorni dopo... non avevo dubbi su quello.
-e il puzzone qui che vuole?
-mah... a lui non è che gli importi molto... noi invece vorremmo la femm....
-mmmmhhhh, no, sei giovane, di femmine fai in tempo a farne almeno altre due, per ora è un altro maschietto.
-si, il dottor iagnemma (tanto difficile è sto cognome, che non lo capisce nessuno? povero caro dottore mio!) aveva azzardato una mezza ipotesi, anche se non ci ha dato la conferma.
-puzzone fammiti vedere... ecco, nella pancia di mamma c'è la tua fotocopia, stesso faccino tondo, stesso naso a patatina.
AMOREEEEEE!!!!!!!!
-che speriamo non diventi, crescendo, come quello di mamma...
 e poi la chicca finale
mio marito:
allora dottore è sicuro si che è un maschio?
non glielo avesse mai chiesto... il dottore ha dato il meglio di sè:
oh, què tè la picc, dapù se è ricchion je nu sacc!!!! la traduzione ve la risparmio!!!!
comunque... dovrò rinunciare all'idea di gonnine e codine... arriva Niccolò.


p.s.: quello che mi spaventa è che penso già all'eventualità di provare un'altra volta, ma questo mio marito non lo saprà mai!!!!!!!

2 commenti:

Ely75 ha detto...

Ecco il PS mi ha fatto morire =)) !!!
Terrò il segreto segretissimo ;) ed intanto un bacio al piccolissimo Nicolò :-*

tania ha detto...

brava ely, ssshhhh :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...