sabato 23 agosto 2014

Di teletubbies e altre parole più o meno difficili

Temevo arrivasse questo momento, anche se poi, sotto sotto, mi giro di 180 gradi e non mi faccio vedere, mi fa troppo ridere...madre degenere!!!
Tu vedi quello scriciolo di tre anni e qualche mese che col dito puntato ti dice: adesso mi ascolti, perché ti devo dire una cosa mbottante. E niente, devi sorbirti tutto il discorso, che tanto alla fine va a finire sempre che vuole il gelato, ma guai a distrarsi, perché ricomincia da capo.

E poi ovviamente sono arrivate le parolacce, tipo ieri che faceva  la torre coi lego e quando si è suicidata lui si è abbastanza adirato: e noooooo, cazzo malonna...
Purtroppo riconosco di essere la prima ad eccellere in classe e finezza(?), quindi non posso assumere un' espressione scandalizzata e dire che di sicuro lo avrà sentito all'asilo, perché certi termini fanno parte del mio quotidiano.
Non è che vado smadonnando a destra e sinistra, ma comunque il mio linguaggio è piuttosto colorito e davanti ai bimbi cerco sempre di trattenermi, solo che dani anche quando sembra si stia facendo i cavoli suoi, in realtà ha le antenne sintonizzate...
Solo che...mi sapreste spiegare come mai, a fine serata, di una di quelle giornate in cui non c'è stato un attimo senza capriccio per ogni cosa, in cui il piccolo prima ti sputa tutta la cena e poi, dopo il bagnetto, urla affamato e tu devi cucinare di nuovo, e il grande lagna e urla perché vuole andare a prendere il gelato e intanto i giochi sono tutti buttati per terra e la tua testa sogna il momento in cui verrà poggiata sul cuscino, pur sapendo che quel momento è ancora lontano...arriva lui e si butta per terra coi lacrimoni e urla, urla, urla...e tu reprimendo i tuoi istinti (di riempirlo di sberle fino a che non ti stanchi)gli urli:basta!! Mettiti sul divano e taci, che mi hai rotto i coglioni!!! Lui ti guarda, con aria di sfida:anche tu mi hai lotto i coioni...
Ma se al mattino si sveglia e vuole giocare col fratello, che sta ancora dormendo beatamente, tu gli proponi:amore, guardiamo un po' i teletabbis? Lui gioisce urlando, e intanto comunque sveglia il fratello: siiiii, guaddiamo tamambit...
Com'è sta storia? Quello che non dovrebbero capire, sono pure bravissimi a ripeterlo...

3 commenti:

Dreaming triathlon ha detto...

A ah ah ah! Sembra casa mia! Capricci urla io che dico mi hai rottooooo ahahaha, però e me sai che fa? Si offende! Se ne risente si mette a piangere mi dice mamma, perchè ti ho rotto? Oppure io gli dico mo' ti caccio fuori eh!!! E lui, no mamma, io no ci voglio andare fuori! E piange ahahaha, io mi sento una cacca ma mi fa troppo arrabbiare!!! Stesso discorso parolacce per me, pure
Iui lo dice, e anche Madonna!!! E pure io ho tutta la colpa! È difficile trattenere le parolacce! Io quando mi arrabbio...proprio sono una pescivendola ahahaha!

due ranocchi per casa ha detto...

Meno male...almeno non sono la sola ahah
Con dani l'unica minaccia che funziona : guarda che arriva la polizia e ti porta in prigione e poi là ti fanno dormire da solo!
No, io c'ho palula a dommire da solo ahahah

Moky ha detto...

Miciomao l'altro giorno stava giocando con delle macchinine ed ad un certo punto ha esclamato...
Oh shit!!!
La colpa è dei videogiochi, io l'esclamazione la faccio in italiano
:)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...