sabato 4 ottobre 2014

A voi lo posso dire

Sono a lavoro e sto qui a cazzeggiare, perché intanto i miei pazienti si stanno riposando...e io sto qui, con il mio pensiero fisso.
Si è detto di si, poi di no, poi ancora si, ma chi ce lo fa fare, ma io devo dimagrire e poi ora inizio ad essere libera, i bimbi vanno all'asilo, io sono tornata a lavoro, adesso me ne vado in palestra, e poi penso che ho dovuto lasciare il corso, che ho buttato tre mesi, che ho dovuto fare un cesareo e mi guardo questa pancia orribile, e ripenso ai primi tempi, quando Niccolò non mi ha mollato un attimo, quando stava perennemente in braccio a me, penso alla gelosia di Daniele, penso al sonno, a quando non sapevo perché piangeva, penso a tutto, ma niente...

Tutti in giro che mi dicono: adesso ci vuole la femminuccia, perché si sa che la gente i cazzi suoi proprio mai, e io rispondo: se avessi la certezza, anche subito..ma la verità non è questa, e me la devo tenere.
Non posso parlarne con nessuno, mia madre già del secondo mo moriva, ve l'ho già detto che è ipersupermegaapprensiva?
Se lo dico a mio marito ci metto un secondo a convincerlo, o forse sta solo aspettando che mi convinca io...
La verità è che io un altro figlio lo voglio con tutta me stessa e poco me ne frega se sarà il terzo maschio o una tanto attesa principessa!
Ecco, l'ho ammesso per la prima volta!
Non lo so spiegare, è una sensazione, ma io sento che voglio rivivere le nausee, il travaglio, il primo incontro, sento che ci sarà una terza volta!
Nella mia vita ho sempre saputo che sarei diventata mamma, anche se non credevo sarebbe successo così facilmente, avevo la mia famigliola disegnata, un maschio e poi una femmina, forse perché era quello l'esempio che avevo avuto...e poi c'era una pubblicità di una cucina, dove una mamma diceva di aver sempre sognato una femmina e di aver avuto due maschi e io dicevo a mio marito: vedrai che sarà così anche per noi, in cuor mio speravo, ma già sapevo...
Avrei fatto carte false per una figlia, ma a mio marito dicevo che ero sicura avrei avuto il secondo figlio, non lo so spiegare, per me lo percepivo contro natura il partorire una femmina.
Oggi però la mia voglia prescinde dal sesso, riuscirei anche a non farmelo dire fino alla fine...
Manca un mese al primo compleanno del mio cicciottone e inevitabilmente ripercorro i giorni di un anno fa, ripenso a quella sensazione di completezza, quel cercare le sue coccole nella mia pancia, quel non aver provato la gioia di avere mio marito affianco, il colpo di fulmine appena ho guardato i suoi occhietti vispi...
Ho paura di dirlo a mio marito, perché so che accetterebbe all'istante, ma sono sicura che prima o poi correrò questo rischio.

8 commenti:

IlMondoRotola ha detto...

Sei molto dolce!
Troverai di sicuro il coraggio per fare la scelta migliore..

Moky ha detto...

Che bello poter fare questo pensiero...

Carla S. ha detto...

ti stritolerei in onore del desiderio che condividiamo con tutto il nostro cuore <3
ti auguro di realizzare il tuo sogno, femmina o maschietto... che sia ^_^

kissfn.r ha detto...

io ho due gemelli maschi di 7 anni ho sempre desiderato una femminuccia l'ho sempre sognata e in cuor mio sapevo che sarebbe arrivata infatti S. ha oggi 13 mesi è stupenda!!!!!!!Dai magari appena crescono un altro po' i tuoi maschietti ci riprovi................adesso forse è un po' presto!!!!

due ranocchi per casa ha detto...

Cate come stai???

due ranocchi per casa ha detto...

Moky chissà, magari resterà solo un pensiero...

due ranocchi per casa ha detto...

Carletta bella sai come sarebbe bello con i figli grandi come i tuoi...

due ranocchi per casa ha detto...

Kissfn.r: sarebbe bello, si, ovviamentettraa un po'

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...