giovedì 26 febbraio 2015

La percezione di me

Inizio col dire che non mi sono mai vista bella, carina, un tipo, simpatica... Insomma non proprio una cessa, ma nemmeno una strafiga...
Mi piacciono tante cose di me, i miei occhi verdi con delle macchie azzurre, la mia bocca carnosa, la mia carnagione scura, i miei capelli che mi fanno dannare quando mi passo la piastra perché sono tanti e spessi, ma poi sono davvero belli.. D'altro canto ci sono cose che odio, in primis la mia pancia, che odio sin da adolescente, perché ho una cicatrice lunga fino all'ombelico, da piccola mi sono operata perché avevo il reflusso gastroesofageo e a dire il vero adesso non si vede quasi più ma si sa, da ragazzina, ti fai mille paranoie, poi ora col cesareo ho quello scalino molliccio che odio profondamente, mio marito dice che mi ci sono fissata ed esagero, sarà... Poi odio il mio naso a patata, che quando guardo le foto il mio sguardo cade subito lì e mi dico: oddio che naso!!! E pensare che a 16 anni l'otorino quando mi operai al setto non volle ritoccare l'estetica perché era perfetto per il mio viso...
Poi non mi piacciono i miei polpacci grossi che ora con la palestra sono anche duri...
E poi tollero altri difetti e sto iniziando ad amare le mie braccia e le mie cosce, che piano piano si stanno definendo, così come il sedere che sta salendo e ha una bella forma...

L'altro giorno un mio collega mi manda la foto di una bella ragazza, diciamo anche bellissima, su wa e mi scrive: quando l'hai fatta?
Io penso che ha sbagliato a mandarla a me e gli rispondo solo:??? E finisce lì.
Il giorno seguente, cioè ieri, ho il turno di mattina e ci incontriamo, allora gli dico: ma che cavolo m'hai mandato ieri?
E lui: guarda che è identica a te.
E io che ormai c'ho la deformazione: giusto il naso a patata.
E lui: no no, guarda che siete identiche, certo lei sta truccata e tu no, ma siete uguali, l'ho fatta vedere a g. (NS paziente) e subito mi ha detto che eri tu, l'ho fatta vedere ad a. (La cuoca) e subito ha detto che siete uguali...
Allora concludo: robè fossi bella la metà di quella mi pure avanzerebbe.
Poi arriva la cuoca alle dieci e nella pausa caffè, che ci ritagliamo ma che non avremmo, perché le nostre pause corrispondono giusto "al tempo utile per espletare i propri bisogni fisiologici", esce il discorso della foto che mi ha inviato il collega e io esordisco: ma voi state fuori di brutto, giusto il naso, orrendo, abbiamo in comune, poi lei riesce a farlo passare in secondo piano, ma questo è un altro discorso...
E lei come l'altro: ma che scherzi? Siete uguali, l'unica differenza è che lei è truccata e tu no.
Aridaje!!!
E vabbe, se lo dite voi...vorrà dire che ho una percezione alquanto distorta di me... Ma quando mai???

3 commenti:

Dreaming triathlon ha detto...

Invece anche per me sei proprio bella!!! E so già che con la palestra anche il corpo si sarà trasformato e quindi non solo hai un bellissimo viso ma sarai messa molto bene anche fisicamente e dopo due figli....non tutte riescono a far scattare quel qualcosa e dire basta mi riprendo un po il mio corpo e me stessa! Però ti capisco perché a me succede la stessa cosa, con lo sport sono molto migliorata e l'autostima un po è salita. Ma non troppo,mi vedo sempre cento difetti in primis la pancia mio complesso piu grande, pure con tutto l'allenamento e alimentazione controllata mi vedo sempre la pancia, tranne la mattina appena sveglia che sono bella piatta ahahahah ma siamo donne Tania siamo così, in fondo un po insicure lo saremo sempre, però ti assicuro che con la palestra hai innescato un meccanismo che ti porterà sempre a migliorare e la tua autostima crescerà, è inevitabile!

Sempre Mamma ha detto...

Noi ci vediamo con altri occhi, occhi più critici. Se dicono che ti assomiglia, sarà così.

manu179 ha detto...

Ci vediamo/percepiamo sempre peggio di come siamo!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...