martedì 21 luglio 2015

A me non capita

Non so se avete mai avuto quella sensazione, quando qualcuno sta male,quando qualcuno muore,quando si guarda il Tg alla tele...ti viene la pelle d'oca a pensarci, e dai il via ai luoghi comuni, per terminare con una frase di mia nonna: non piangere gli altri che non sai cosa ti aspetta...
Crescendo ho visto amici e parenti ammalarsi e abbandonarmi, leucemia,droghe, infarto,un incidente e questo già ti scuote di più,  ti fa sentire che forse forse può succedere anche a te.
Ma la nostra mente è meravigliosa,accantona subito tutto in un angolo e la vita va avanti, e se così non fosse non avrei due figli,  25 anni e mezzo di mutuo ancora da pagare e soprattutto non mi sbatterei  come una pazza per incastrare turni,impegni e tutto il resto...
Poi un giorno mia madre mi chiama, l'ho detto tante volte che lei è una gran rompipalle, quello che forse non ho detto mai è che la sua corazza è necessaria a celare la sua debolezza, l'ha chiamata il ginecologo che vuole vederla, lei è già sottoterra, morta e sepolta, così prendo il telefono e lo richiamo io, per fortuna si è affidata al mio angelo per togliere un polipo del cavolo...questo ammasso di cellule nasconde ben bene uno schifoso carcinoma...
Lunedì 13 hanno asportato utero,ovaie e pulito per bene li sotto, tac e rm negative e mi sento quasi di pensare che è stato giusto un noioso contrattempo...cavoli però se non me la son fatta sotto. Di colpo quella schizzata paranoica è diventata ai miei occhi uno scricciolo, si sono invertiti i ruoli, non ero più io la bimba innocente. Ho rivissuto tante scene di noi che avevo rimosso e la cosa più dura è stata cercare di non pensare,durante quelle quattro ore sotto ai ferri, che magari non l'avrei più rivista, cercando un dialogo tranquillo con mio padre che come me vive poco di sogni e quello che sente se lo tiene troppo nel cuore...
I fulmini a ciel sereno ci sono e purtroppo può capitare a tutti, oggi lo so. ..
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...