giovedì 24 dicembre 2015

Buon natale

Mentre cucino per il pranzo ne approfitto per fare gli auguri a chiunque passi di qui per il piacere di leggermi o solo per spiare... marito è  a lavoro dalle 6,torna a casa per le 13:45,gli mollo il pacco bambini e volo io a lavoro. Stasera però so che penserà a tutto lui per la cena, così ha detto,nei suoi piani conta di far cenare i bimbi per le 19 e metterli a nanna con la scusa di babbo natale,così poi ci dedicheremo a noi,alla nostra cena,alle nostre chiacchiere e a impacchettare i regali,che no,non l'ho ancora fatto.
Intanto i bimbi hanno una tossetta niente male e io ho la testa che scoppia da 3 giorni,sto completamente chiusa. ..insomma ci manca solo il triplo herpes sul labbro e chiudiamo in bellezza.
Durante queste feste viene fuori la malinconia,perché mia nonna è sempre più un cadavere che respira e so quasi con certezza che questo sarà il suo ultimo natale,mia cugina sta realizzando che anche quello che sembrava quello giusto e non solo ai suoi occhi,è l'ennesimo buco nell'acqua e mi dispiace per lei perché siamo cresciute come sorelle,mi dispiace perché so che sarà un natale di merda per lei e per i miei zii,persone stupende,che hanno visto morire due figli e hanno sofferto per quest'ultima nata settimina,e mi sento quasi in colpa a mostrare la mia vita,i miei figli,la mia famiglia.
Mi dispiace perché arrivano notizie del cavolo,di mio fratello che dice ad un'altra mia zia che io non ho mai rispettato sua moglie e mio marito che giustamente mi fa notare:vedi adesso la stronza sei tu che ti tieni sempre tutto dentro e non sparli mai di nessuno,mentre loro sono le vittime. A me poco me ne frega perché so come stanno le cose e so che ho dato 10000 per chi non meritava nemmeno 1,poi se chi mi conosce ci crede poco mi cambia,a dormire la notte vado serena.
Mi dispiace perché quella testa di cazzo di mia suocera e suo marito annesso continuano a fregarsene dei miei figli e del loro papà, e non mi spiego come si possa ignorare un figlio o un nipote. Da mamma vedo le mie pesti che sono gli esseri più speciali che io abbia mai visto ma loro non lo sanno e non hanno interesse a scoprirlo e questo si,un pò male fa.
Mi dispiace per mia cognata la sorella di Pietro perché noi ci abbiamo provato,ma non va,se non lecchiamo il culo noi gli altri non si fanno mai sentire. Contavamo di passare ieri da loro a portare un regalino ai bimbi, ma poi non siamo riusciti perché sono venuti prima mia zia e poi i miei e poi era ora di cena...insomma,abbiamo rimandato a domattina,ma ecco che se noi non andiamo loro non vengono. Infatti immagino che domani daranno i regali ai miei figli a casa loro...
Poi per fortuna c'è l'innocenza dei miei figli,i loro occhi sognanti di fronte alle strade illuminate, la gioia di scrivere la letterina,l'attesa del natale e almeno con loro viviamo questa festa.
Buon Natale a tutti voi

2 commenti:

IlMondoRotola ha detto...

Tanti auguri per un sereno Natale! I vostri bimbi crescono circondato dall'amore vero e sincero..non c'è dono più bello!
Un abbraccio

GiorgiaLand ha detto...

Nemmeno io mi capacito.... Eppure accade... Io ci ho fatto il callo, prendo quello che viene e per il resto lascio correre. Poi chi semina raccoglierà...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...