giovedì 11 febbraio 2016

Stupore

Sul blog non parlo mai della mia cucina, ad eccezione delle pizzette di carnevale e di una torta fatta tanto tempo fa,però mi piace tanto cucinare e sono anche bravina.
Roba che tra natale e capodanno mio marito ha invitato i suoi colleghi a cena,donne per la maggior parte, e la mia polenta ancora viene ricordata in ufficio...
Per me è un discorso a parte, sempre a dieta,sempre con le mie verdure a vapore, i miei quinoa amaranto farro orzo grano saraceno legumi soia ecc, io cerco di semplificare i miei piatti il più possibile perché già portarmi avanti con pranzi e cene è un casino.
Per mio marito e i bambini mi piace fare la pasta all'uovo la domenica, con dani che gira la manovella e si emoziona a vedere come nascono le tagliatelle. Mi piace cucinare e passerei ore ai fornelli ,difficilmente prendo roba già pronta,dove per roba già pronta si intende mozzarelline, bastoncini o gnocchetti freschi, perché tipo i 4 salti in padella non li ho mai assaggiati, preferisco frutta e verdura di stagione, anche se poi l'altro giorno ho ceduto ad un cestino di fragole.
Mi riempie di soddisfazione mio figlio che preferisce il ciambellone e i muffins della mamma alle merendine...il grande,perché il piccolo butta giù tutto ciò che è commestibile.
Poi c'è una passione, il pane, mi piacerebbe tanto imparare a fare il pane.
Mi sono creata la mia pasta madre più di due anni fa, quando ancora non era una moda,semplicemente perché un dietologo mi aveva consigliato il lievito madre piuttosto che quello di birra e così ci provai. ..
All'inizio veniva tutto uno schifo, acido, non lievitato...ci vuole tempo e io avevo sempre fretta.
Ogni volta impastavo, cuocevo,assaggiavo e buttavo...e soprattutto pulivo!
Non vi dico mio marito ogni volta che mi vedeva con quel vasetto in mano! Non gli è mai piaciuto nulla, ha sempre assaggiato ma mi diceva: ma chi te lo fa fare? Butta tutto che è meglio.
Ma io niente, finché sono arrivata a fare delle pagnotte belle e buone, focacce,panini,pizza, finché non se ne è innamorato pure lui ed è arrivato a dirmi: sta roba noi non la compriamo più.
Ieri ad esempio ho fatto dei panini di semola buonissimi,li ho pubblicati su Facebook e dopo un pò lui mi chiama chiedendo spiegazioni su come funzionano i rinfreschi,rimango un pò sorpresa, vuole sapere dosi di acqua e farina e altre cose...
Tornato a casa mi dice che le sue colleghe vogliono un pò della mia pasta madre e io rimango a bocca aperta, lui che in questo non mi ha mai appoggiata,adesso mi fa pubblicità...anche i mariti possono stupire; )

mercoledì 10 febbraio 2016

Come si cambia...per non morire...

Più di una volta ho sentito persone più grandi di me affermare: dovrei avere 20 anni, ma con la testa di oggi!
Io di anni ne ho quasi 33 e ammetto che oggi agirei in maniera differente in tantissime situazioni, ci metterei quel pizzico di arroganza e saccenza che non guasta, quel che basta per non sfociare poi nella presunzione e maleducazione.
Ma oggi ho deciso di cambiare, lo devo a me che sono ormai una donna e che ho ingoiato tanti rospi, che mi sento dare giudizi a destra e a manca e mi sarei leggermente rotta le palle!
Prima di proseguire devo raccontare una cosa però: un pò di tempo fa mia suocera telefonò a mio marito, diciamo intorno a metà novembre e si disse risentita perché non era stata invitata al compleanno di chichi... lo ha visto 3 volte in croce,di cui due ai compleanni dei nipoti, per quale assurdo motivo avrebbe dovuto invitarla solo dio lo sa...insomma marito le disse più o meno questo e lei concluse con un "spero che i vostri figli un giorno non vi guardino più in faccia" e chiuse il telefono...
Non ci vidi più e per la prima volta in quasi 4 anni mi sono intromessa, d'istinto la stavo chiamando,poi mi bloccai perché ero troppo arrabbiata e non sarei stata molto brava,così le mandai un SMS, che copio qui così com'è stato scritto:
Non mi sono mai intromessa in certe dinamiche, per quanto ne avessi diritto. Quando deciderete di fare i nonni,i bambini sono qui,fino ad allora non potete pretendere di essere trattati da nonni perché ai loro occhi siete dei perfetti sconosciuti.e non si possono traumatizzare due bambini piccoli solo quando ci sono occasioni di vederli,solo quando fa comodo a voi. Non ti appigliare al mancato invito,perché quando l'invito c'è stato non mi pare ti sia comportata in maniera impeccabile. Nostro figlio è nato nella vostra totale indifferenza,basta questo come risposta a tutte le cattiverie che sputate costantemente su di noi.
Nonostante ciò siamo disposti ad aprire nuovamente le porte,una,due,tre volte. Sperando ogni volta di non trovare dall'altra parte la solita falsità e ipocrisia,perché è facile riempirsi la bocca di paroloni,sono i fatti poi quelli che contano. E per quanto mi riguarda gli unici passi che ho visto da parte tua sono le offese che sei venuta ad offrirmi in casa mia,dopo 5 mesi dalla nascita di mio figlio. Inutile dirti che per quanto mi riguarda ho perso completamente stima e fiducia nei tuoi confronti,ma appoggerò qualunque scelta decida di fare mio marito,ovviamente sempre mettendo in primo piano il bene dei miei figli. 
Questo il messaggio,pesante ma vero! Ovviamente nessuna risposta!
Da lì mia cognata ha preso le distanze, solo frasi di circostanza quando ci si vede in piscina e io che non ci tengo poi tanto a questo rapporto già rovinato ho lasciato correre, finché lei, non ricordo quando, disse a mio marito che noi non ci  rendiamo conto delle cose che scriviamo,che lei non vuole entrarci,ma sono stata davvero cattiva... ovviamente a me nessuno viene mai a dire nulla in faccia!!! Adesso ho detto a marito di far capitare un'occasione perché i puntini sulle "i" devo metterli io stavolta, che se per i suoi figli è una brava nonna,per i miei non è nemmeno una nonna e se non vuole vedere le cose come stanno,quantomeno che tacesse!
Poi devo chiamare a rapporto mia zia e mia cugina per tutte le cose che hanno detto a mia madre,perché io le mie mancanze le voglio pure riconoscere,mancanze fino ad un certo punto, perché io non ho la sfera di cristallo, ma tu non vieni a sfogare la tua rabbia su di me!
E questo primo perché sono sicura che mi faccia stare meglio,secondo perché lo devo a me, basta che sono tutti più bravi,più dolci e più intelligenti!!!

martedì 9 febbraio 2016

Festa di carnevale

Domenica volevamo vestire i bimbi e portarli al centro commerciale,invece torno alle due da lavoro e sento dani con la voce strana...e infatti aveva 37.3 che poi a sera è salita... e quindi niente, siamo rimasti a casa così che avremmo salvato la festa di oggi...
Stamattina lasciamo dani all'asilo e andiamo al nido dove danno una festa e poi a mezzogiorno marito ha prelevato dani,abbiamo pranzato e ora sono in camera che dormono,così alle 4 recuperiamo l'altra peste e andiamo in un locale qua vicino dove c'è una festa a cui partecipano tanti amichetti di uno e dell'altro,così io con le mamme scambio 4 chiacchiere... l'ingresso è gratuito e a piacere si può portare qualcosa da mangiare e visto che i soldi scarseggiano ho provato a fare le pizzette da buffet...amore a prima vista,facili,veloci e belle da vedere... il tutto per max 3 euro di spesa..
Così ho capito come tante volte buttiamo i soldi,per niente davvero,tipo alla recita di natale di chichi avevo preso 30 pizzette al forno e siccome ci lavora la mia amica ho pagato 15 euro,sennò erano 20,persi tra andata e ritorno un'ora e alla fine il risultato è lo stesso!!! Ma vuoi mettere la soddisfazione, da oggi in poi non le compro più! Adesso lavo i piatti e mi riposo un pò che poi stasera dopo la festa vado a lavorare

martedì 2 febbraio 2016

Ieri avevo voglia di rileggere un pò il blog,non so se vi capita mai...mi piace quando semplici parole danno vita a dei ricordi che se ne stanno in un angolino del cuore e tu non sai più che ci sono...
Guardo dani che ormai è un ometto, una miniatura di mio marito,la bella copia dai, perfettino,dolce e permaloso e mi rendo conto che non me lo ricordo quasi più com'era cicciottone e sorridente quando provava con tenacia a tenersi in equilibrio sulle sue gambotte, guardo chichi che, innamorato del fratello, lo imita in tutto,ride quando ride lui,piange quando piange lui e si arrampica sul divano quando il fratello gli da il buon esempio...
Rileggo il blog e devo tornare indietro di tanto per trovare un post felice,gli ultimi non lo sono affatto, eppure non è stata così brutta e deprimente la mia vita... qui ho sfogato solo le mie emozioni più brutte,ho scritto ciò che per un motivo o per un altro ho preferito tacere a qualcuno... e mi rendo conto di quanto sono stupida,che mi tengo tutto dentro, mi carico all'eccesso per non far star male nessun altro e poi sto male il triplo!
Lo so che a tenerseli dentro i problemi si ingicantiscono e che alla fine di una storia triste si volta pagine,ma io niente, persevero.
E niente,  passerà anche tutto questo, non so che ne sarà di mio zio,di mio suocero, non so come andrà a finire col lavoro,l'importante è tornare a casa e avere delle braccine che ti stringono forte e un uomo su cui posso sempre contare, fosse anche la sola certezza che ho, in questo momento è quella di cui ho bisogno.

lunedì 1 febbraio 2016

Se ne esce? Quando?

Niente,del padre di mio marito non ho novità, se non che non hanno potuto fare la tac col contrasto perché ha una insufficienza renale e quindi deve prima fare una terapia,poi sospendere tutti i farmaci,compreso quello per l'ipofisi alla quale si è operato 6 anni fa... marito non ha voluto ancora chiamarlo e alla fine lascio che decida lui,quello che dovevo dirgli gliel'ho detto!
Intanto mio zio,unico fratello di mio padre,è stato ricoverato una settimana fa per un dolore al braccio,si sospettava un infarto e da lì hanno scoperto che ha varie metastasi sparse e non è possibile asportare,né provare qualche terapia... si stimano 5/6 mesi di vita ancora davanti a sé...
Intanto mia madre venerdì è andata a trovare mia nonna,che vive con mia zia,mio zio e mia cugina ed è stata attaccata perché io me ne sono fregata della fine della storia di mia cugina, ne avevo parlato qui intorno a natale... intanto mi girano perché se hai un qualche problema affronti me e non mia madre,poi mi rompe non poco perché io non ho mai chiesto per non mettere il coltello nella piaga,visto che nessuno ha mai tirato fuori il discorso. Io non sono una persona invadente,sai che ci sono e te lo dico ogni volta,ma se tu non mi dici niente,perché io devo venire a chiederti?  Mi sembra di andare a curiosare!!! E comunque ammesso che il mio comportamento sia sbagliato, perché puntare subito il dito invece di provare a mettersi nei miei panni o quantomeno a sentire le mie ragioni?
E vaffanculo!!!
Nessuno pensa che io ho già tanti cavoli miei e faccio i salti mortali per incastrare tutto? Qualcuno si è preoccupato di me quando mia madre ha scoperto il tumore?qualcuno mi ha offerto una mano per reggere i bimbi quando ho fatto assistenza a mia madre? Io non ho chiesto,né ho recriminato nulla,ma se tu pensi che sia io a doverti chiedere se hai bisogno di me,allora devi essere la prima a chiedere,non so se mi spiego...
In tutto ciò ho avuto un ritardo di 3 giorni che mi ha lasciata un pò così. .. dopo la seconda gravidanza riesco a capire bene quando ovulo... e quindi stamattina sono arrivate le mestruazioni,più abbondanti e dolorose del solito, dopo una settimana di malessere generale, nausea e mal di schiena. ..boh...se qualcosa è andato male non lo so e non voglio nemmeno pensarci,visto che nel caso...sarebbe finito tutto prima di iniziare.
E niente, sono satura,ho bisogno di staccare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...