domenica 10 novembre 2013

lo dico io che non sai mai cosa ti tocca!!!

Il secondo doveva arrivare prima e così non è stato, come ho già detto tracciati piatti e nessun segno; induzione per mercoledì mattinaalle 8, così lascio il piccolo dalla nonna a dormire, così gli evito l'alzata al'alba.
Andiamo a nanna con un po' di emozione, ma poi io russo e marito va a dormire di là...
Alle due mi sveglio bagnata, vado a far pipì, ho rotto il sacco...chiamo marito e gli dico che dobbiamo anticipare.

Sono felice perché forse non tutto è perduto e il mio sogno di svegliarsi di notte inondata, si avvera, magari mi evito pure l'induzione.
Alle 9 qualche contrazioncina ogni 15 minuti, mi chiama il ginecologo e parliamo, ormai sono di 41 settimane, che aspettiamo? Mettiamo la fettuccia, tranquilla che quella in 24 ore deve fare effetto, per domani avrai tuo figlio.
Il tempo di mettermi sotto tracciato, dopo aver fatto i 10 metri che separano la medicheria dalla mia stanza e le contrazioni schizzano, e vai!
Una ogni 3 minuti, forti, belle, regolari, tempo mezz'ora e posso fare l'epidurale, ma poi qualcosa non va, vedo il suo battito salire e scendere senza senso, 200 ora, 80 un secondo fa, suono il campanello, arriva l'ostetrica che cerca di tranquillizzarmi e intanto chiama il ginecologo, poi arriva un'altra ostetrica, poi un altro medico, non dovete calmarmi, dovete spiegarmi che succede, o mi incazzo sul serio.
Tolgono la fettuccia ma le contrazioni continuano a quei ritmi, sembro sotto elettroshock, immediata una flussimetria, è tutto ok, ma bisogna tenere il battito salire del bimbo sotto controllo.
Intanto chiamano l'anestesista che per quanto è veloce arriva il momento che devo spingere che lui ha appena finito di riempire le siringhe..
L'ostetrica non ci crede, ma io devo spingere, è ora...mi visita... mi crede...sono a dilatazione completa, in tre ore...
Si chiama il ginecologo, lo sento chiedere quanto occorre perché dopo l'epidurale faccia effetto la spinale.
E voi continuate, sapendo che 10 minuti potrebbero essere troppi? Ma scherziamo? Io pretendo il cesareo!
Signora in effetti volevo parlarle di questo, se lei è d'accordo, il tracciato è un po' dubbio, sarebbe meglio programmare, che farlo in emergenza questo intervento.
Ma ci rendiamo conto??? E se io fossi stata zitta? Se non avessi dato l'allarme? Se non avessi capito? E intanto dovevo spingere...
Di corsa in sala operatoria, spinale, la pace dei sensi, alle 13:42 del 6 novembre la voce più bella del mondo...
Niccolò sta bene, 3,230 kg, un amore. Siamo a casa da ieri, il fratello è innamorato di lui e io di loro.

9 commenti:

Dreaming triathlon ha detto...

Auguri!!!! Che bello!

antonellaVì ha detto...

Meraviglia.....Felicitazioni cara

mammapiky ha detto...

Oh che bello!!!ben arrivato e congratulazioni!!!

IlMondoRotola ha detto...

benvenuto!
è proprio vero che è inutile immaginarsi come sarà il parto perchè poi va' sempre in modo diverso...!

un abbraccio e spero che l' operazione non ti abbia debilitato troppo..!

Gnappetta ha detto...

Congratulazioni!

Gnappetta ha detto...

Congratulazioni e buona vita a Niccolò!

annina ha detto...

mi e' partito un brividooooooo giuroooooo...
benvenuto nicolo' ti stavamo aspettando...non vediamo l ora di conoscerti tra queste righe di mamma...
un bacione

tania ha detto...

Grazie di cuore a tutte

Ely blogger ha detto...

Benvenuto Niccolò :-*
Tania sei stata bravissima, ancora tanti auguri .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...