domenica 28 dicembre 2014

Certe volte mi sento cosi ingenua...

Ieri mattina ero a lavoro, pure oggi pomeriggio sto qui che credete? E c'era la cuoca che sostituisce i riposi delle altre.
In realtà io e lei abbiamo lavorato 5 anni insieme nell'altra comunità poi l'alternarsi di tre figli due miei e una sua ci ha fatto perdere di vista per quattro anni...
Comunque... Ci siamo riviste anche altre volte ma non siamo andati oltre i come stai, i bimbi e i problemi di tutti i giorni.
Avevamo un bel rapporto, ma io avevo delle cose da dirle di un'altra collega e per non rovinare il loro rapporto, o meglio la sua completa adorazione verso l'altra, ho preferito tacere. Rischiavo che non mi avrebbe creduta e quindi avrei fatto un casino.
Ieri non so come né perche, lei ha tirato fuori il discorso, nel corso degli anni ha aperto gli occhi e io le ho detto tutto, tutto quello che non era giusto io sapessi...
E li si è aperto un mondo...se prima nominava persone senza fare nomi, poi ha scoperto tutti gli altarini ed è venuto fuori un puttanaio di altissimi livelli...
Mi ha raccontato di quella che si lamenta che il sindaco la tratta male, che la chiama solo per un pompino e la manda via, dell'altra che se la faceva col collega che ora è in turno al mattino con me che "ora non ho tempo ma quando ci rivediamo ti racconto certe storie" e di quest'altra ancora, la sua amica, che passa da una storia all'altra ed è finita a farsi scopare dal nipote di una nostra paziente che ora è morta, e che ha litigato con l'amante del sindaco perché questa ha mandato un SMS provocatorio al suo di amante.
Ora... Stiamo parlando di gente sposata,tra i 40 e i 50 anni con prole al seguito che si scanna per cose che non stanno né in cielo né in terra.
Ho sempre creduto che avere un amante significasse trarne molti profitti,quali regali, evasione, avere un rapporto senza legami, potersi permettere un qualcosa in più a letto che magari ad un marito dopo anni hai un certo disagio a chiedere...e non per ultimo avere la conferma che nonostante la solita routine la donna che è in noi qualcuno è ancora in grado di vederla.
Non voglio fare la puritana ma io un amante non ce l'ho, non lo cerco e non me lo faccio capitare, perché amo mio marito, perché dopo anni che stiamo insieme il rapporto migliora sempre di più, perche mi sentirei una merda a baciare i miei figli sulla bocca,perche io lo faccio, dopo aver usato quella bocca per fare chissà cosa.
Non voglio fare la moralista perche sebbene è un argomento di cui non amo parlare con gli altri, a letto con mio marito non ho alcun limite.
Pero ecco... Ma come si fa a farsi sfruttare cosi e poi lamentarsene? Se accetti questo sto gioco perche ti va bene poi non puoi pretendere che cambi,ne puoi sperare di essere l'unica.
Ma la dignità dove sta? Vai, l'animale sfoga i suoi istinti, nel primo caso senza interessarsi nemmeno un po al tuo piacere e poi ti manda a fanculo.
In questi casi ve lo giuro, non trovo giustificazione, nemmeno a dire che l'altro ti da qualcosa che tuo marito non ti da, perche ti tratta proprio come una puttana e tu sei la sua schiava, senza rispetto, senza minimo interesse.
Ripeto, mi può star bene il discorso, non lo concepisco uguale però, che stacchi, passi quell'ora di solo sesso, senza pensieri, solo per puro piacere, ma qui non è così...
E in questo caso nemmeno a dire che mi lusingherebbe la cosa, che affermerei la mia femminilità, perche, scusate il termine, sono un buco tra tanti.
Poi mi viene un'altra domanda... Ma quante di quelle che urlano al mondo che hanno occhi solo per il marito, poi in realtà per il marito hanno gli occhi e per gli altri tutto il resto?

3 commenti:

Dreaming triathlon ha detto...

Io la penso come te, mai potrei avere un amante, non lo voglio non lo cerco non mi interessa, in questo sono il classico can che abbaia non morde, si posso dire figo quello bello questo magari la fantasia la faccio ma già in fantasia mi infastidisco e penso che a farlo davvero mi farebbe solo schifo, pure io con mio marito non ho limiti anche se non ne parlo mai tranne sul blog ma nella vita reale con amiche o famiglia Non entro mai nel particolare, Io difficilmente giustifico chi si fa l'amante per me la fedeltà è obbligo se ci sono problemi si parla si risolve non si fugge tra le gambe di un altro (o altra) ...quello che racconti è da brivido!

mammapiky ha detto...

A me fa un po tristezza questa cosa, perché essere puritani c'entra poco, io ritengo di essere felice e per questo non mi serve altro, chi ne ha bisogno, forse non lo e'. Non giustifico perché dovrebbero avere il coraggio di prendere in mano la propria vita e cambiarla. Anche chi tradisce con leggerezza, e che fa lo spaccone, e il "moderno", secondo me ha qualche mancanza che cerca di colmare così. E' un peccato, per loro intendo, perché si perdono il bello della vita, si perdono quell'appagamento totale che ti fa sentire a casa, al posto giusto e con la persona giusta.

due ranocchi per casa ha detto...

Piky questo infatti è lo squallore nello squallore

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...