martedì 8 novembre 2011

piccole pesti crescono

daniele sta diventando una vera peste, lo metti sul divano, con un cuscino sotto e lui spinge sugli addominali e riesce a mettersi seduto.. peccato che poi non sappia rimanerci!
se lo prendi in braccio comincia a dondolarsi, perchè la nonna, tutta orgogliosa, gli ha insegnato questo gioco..
se provi a mettergli le calzine sul letto ti ritrovi il suo sedere in faccia.. e ovviamente lo riempio di baci.. tutti quei buchi di ciccia.. che meraviglia!!
domenica io e pietro al bar, daniele in braccio a lui, perchè nel passeggino non vede bene, questo secondo lui.. due caffè, il mio rigorosamente decaffeinato, se no daniele col cavolo che dorme..
la peste prima ha buttato tutti gli inviti di una discoteca a terra, e io che mi ero messa pure i tacchi quel giorno, piegata a raccoglierli..li allontano e la sua attenzione si volge all'alzatina con le bustine di zucchero, tolgo anche quelle, stavolta prima che faccia una strage..
non contento afferra la tazzina del padre.. vabbè, abbiamo finito di bere, andiamo via.. lo mettiamo nel passeggino, e prima di uscire dal bar, afferra il giornale sul tavolo.. per fortuna che ha la copertina plastificata.. il suo gioco preferito da sempre è strappare i fogli di carta.. sai che bello che diventava quel giornale!!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...