giovedì 19 aprile 2012

...e poi la solita vita...

torno da lavoro alle due e mezza, è venuto mio fratello a tenere il bimbo un'ora e mezza perchè mio marito è dovuto andare a lavoro all'una.
davanti a me bambino urlante coi lacrimoni, finito dal sonno che appena mi vede allunga le braccia..
mio fratello che mi dice: -ho provato a farlo dormire ma non ha voluto-
e te credo.. come fa a dormire se lo piazzi nel passeggino sotto al lampadario bianco e rosso che c'ha 8 lucine accese? ma questo ho evitato di dirglielo, non solo è venuto...
una fame da lupi, niente pronto e la voglia di cucinare ai minimi termini.
metto la pentola dell'acqua sul fuoco, apro il frigo e vedo la busta, quella busta, con dentro un contenitore di vetro con le tagliatelle al ragù, ma non sono per me.
chiamo marito e gli dico:- ma non hai mangiato?-
-no, avevo messo la pentola che volevo cucinarmi un pò di riso in bianco, ma poi non ho fatto in tempo, doveva mangiare daniele.
-e le tagliatelle in frigo?
-cazzo.. me l'ero scordate!!
ecco, questa è la mia vita!
e qua ci sta proprio.. chi c'ha il pane non c'ha i denti e chi c'ha i denti non c'ha il pane!

2 commenti:

Cuoreotesta ha detto...

in questo sono fortunata... alle 12 vado a pranzo da mia madre e devo solo pensare a fare la pappa alla piccolina.. siamo tutti li a pranzo.. non smetterò mai di ringraziare mia madre e mai la ringrazierò abbastanza!

tania ha detto...

la mia lavora e quindi non c'è a casa... e questo aspetto effettivamente è un pò incasinato, perchè in un'ora di tempo si accavallano tremila cose.. ma ce la faremo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...